REGOLAMENTO

Lotti in catalogo

1. Per ogni singolo lotto presentato in catalogo è stata redattauna scheda esplicativa con nome dell'autore, titolo, tecnica, dimensioni (altezza - larghezza) e segnalazione di eventuali danni o restauri effettuati sull'opera. Il prezzo espresso infondo alla descrizione del lotto è da interndersi come la based'asta.

2. La base d'asta coincide con il prezzo di riserva che spessoè notevolmente al di sotto della stima del lotto. È concordato dall'organizzazione con il venditore, al di sotto del quale illotto non può essere venduto. Eventuali offerte scritte conimporto inferiore al prezzo minimo di riserva non potrannoessere prese in considerazione per l'asta.

Condizioni di vendita

3. La vendita sarà fatta al miglior offerente e si intende "percontanti". Gli acquirenti, in particolar modo Musei e istituzioni pubbliche, possono concordare con l'organizzazione particolari condizioni di pagamento che vanno regolate anticipatamente.

4. L'asta sarà preceduta da un'esposizione delle opere, durante la quale l'organizzazione e i suoi esperti saranno adisposizione per qualsiasi chiarimento, per verificare lo stato e la qualità degli oggetti.

5. Agli interessati che non potranno visionare direttamente glioggetti durante l'esposizione si potranno fornire ulteriori informazioni su di un particolare lotto, anche via telefono o attraverso l'invio di una scheda dettagliata. Dopo l'aggiudicazione nessun reclamo sarà ammesso, anche se nella compilazione del catalogo si sia incorsi in errore.

6. Durante la gara il Direttore potrà variare l'ordine previsto del catalogo ed avrà facoltà di riunire e dividere i diversi lotti.

7. L'organizzazione per quanto concerne l'originalità e leattribuzioni delle opere in vendita, non assume altra responsabilità oltre quella derivante dalla sua qualità di mandataria con rappresentanza ai sensi dell'art. 1705 e segg. C.C. Eventuali contestazioni riguardanti le aggiudicazioni effettuate inasta, da decidere innanzitutto in sede scientifica fra un consulente  dell'organizzazione ed un esperto di pari qualifica designato dal cliente, dovranno essere fatte valere entro 8 giorni dall'aggiudicazione. Trascorso tale termine cessa ogni responsabilità dell'organizzazione. Un reclamo riconosciuto valido porta al semplice rimborso della somma effettivamente pagata, esclusa ogni altra pretesa.

8. Per gli oggetti sottoposti alla Notifica dello Stato, ai sensidegli articoli 2, 3 e 5 della Legge 1/6/1939 n. 1089, gli acquirentisono tenuti all'osservanza di tutte le disposizioni legislative in materia.

9. Si rende noto agli acquirenti stranieri che l'organizzazionenon si ritiene responsabile di eventuali divieti di esportazioneche possono insorgere dopo l'aggiudicazione.

La partecipazione all'asta

10. Chiunque voglia partecipare direttamente all'asta deve registrarsi presso il banco registrazioni, dove potrà ritirare una paletta numerata per le offerte, prima che inizi l'asta, compilando l'apposita scheda di partecipazione e presentando un documento d'identità.

11. Se non è possibile partecipare di persona all'asta, l'organizzazione è disponibile a effettuare mandati per l'acquisto per conto del richiedente al minimo prezzo possibile, consideratoil prezzo di riserva e le altre offerte in sala. Per questo tipo di offerta bisognerà compilare l'apposito modulo presente nel catalogo o inviare un email con i dati anagrafici erecapito dell'offerente.

12. Nel caso di due offerte scritte del medesimo importo sullo stesso lotto, lo stesso verrà aggiudicato al cliente la cui offertasia stata ricevuta per prima.

13. L'organizzazione potrà organizzare in via eccezionale collegamenti telefonici, nei limiti della disponibilità delle linee eprevio accordi con gli interessati.

14. L'offerta effettuata in sala prevale sempre sull'offerta tramite mandato per l'acquisto come previsto all'articolo.

15. Durante l'asta il direttore della vendita ha la facoltà diabbinare e separare i lotti, ed eventualmente di variare l'ordine di vendita. Gli oggetti sono aggiudicati dal direttore della vendita; in caso di contestazione sull'aggiudicazione, il lotto disputato viene rimesso all'incanto nella seduta stessa, e definitivament eaggiudicato.

16. I lotti verranno messi all'asta a partire dal prezzo di riservaal quale seguiranno rilanci del 10%.

Diritti d'asta

17. L'acquirente è tenuto a pagare in ogni caso oltre al prezzodi aggiudicazione, il 22 % comprensivo dei diritti d'asta e dell'I.V.A. prevista dalla normativa vigente.

Pagamenti

18. L'acquirente dovrà versare un acconto all'atto della aggiudicazione e completare il pagamento all'atto del ritiro del lotto aggiudicato che potrà avvenire a) a conclusione dell'asta; b)nella giornata di lunedì 9 dicembre. Spetteranno all'organizzazionetutti i diritti di custodia e il costo dell'assicurazione.

19. Per gli acquirenti non presenti in asta e impossibilitati aritirare di persona i lotti l'organizzazione invierà la fattura che dovrà essere saldata a vista.

20. Eventuali ritiri successivi dovranno essere concordati conl'organizzazione. In questo caso l'organizzazione imputerà all'acquirente i diritti di custodia ed il rimborso delle spese diassicurazione relativi.

21. Dalla consegna dell'opera l'organizzazione declina ogni responsabilità relativa a danni arrecati ai lotti acquistati causati dal trasporto o dall'incuria dell'acquirente.

22. L'esportazione di un lotto dall'Italia e l'importazione daogni altro paese possono essere soggetti al rilascio di una o più licenze di importazione ed esportazione.

23. I lotti acquistati dovranno essere pagati in conformità allecondizioni di pagamento riportate in catalogo ed il diniegodi ogni prescritta licenza di importazione o esportazione, oil ritardo nella concessione di una tale licenza, non possono giustificare la risoluzione o l'annullamento della vendita da parte del compratore o il ritardo da parte dello stesso nell'effettuareil pagamento dell'ammontare dovuto per quel lotto.

Trasporto e ritiro

24. L'organizzazione non effettua trasporti per conto degli acquirenti; è disponibile comunque a fornire preventivi e consigli sulle modalità più sicure ed economiche per effettuare spedizioni, imballaggi ed assicurazioni dei lotti acquistati.

25. Il presente regolamento viene accetato automaticamente da quanti concorrono alla presente vendita all'asta. Per tuttele contestazioni è stabilita la competenza del Foro di Bolzano.

L'organizzazione si riserva il diritto di correggere eventuali errori di stampa e di rivedere le descrizioni dei lotti fino almomento dell'asta.

Regolamento  Imprint  Privacy & Cookies